Assistenza Tecnica Computer 02.35983994

info@computerdoc.it

Microsoft rilascia Windows 10 IP Build 14367: ecco tutte le novità

20 Giugno 2016
 Giugno 20, 2016

Nelle scorse ore Microsoft ha rilasciato la seconda build Insider Preview della settimana: Vi avevamo promesso alcune settimane eccitanti e non stavamo scherzando, scrive Dona Sarkar, Software Engineer del gruppo Windows and Devices di Microsoft, sul blog ufficiale. Il canale beta del sistema operativo di Redmond arriva quindi alla Build 14367 su PC e Mobile, release disponibile per tutti coloro che hanno abilitato il Canale Veloce degli aggiornamenti. Naturalmente non sono previste molte novità rispetto all’ultima versione: è stato ufficializzato un nuovo tool per semplificare le operazioni necessarie per l’installazione pulita e la società ha deciso di rimuovere il Kids Corner su mobile per via dell’uso limitato che gli utenti Windows fanno della funzionalità.

Sul blog ufficiale della società scopriamo le novità di Windows 10 Insider Preview Build 14367:

Nuova scorciatoia da tastiera per Hub Feedback su PC: adesso sarà possibile richiamare la finestra per inviare i feedback ai tecnici Microsoft premendo Tasto Windows + F. La vecchia scorciatoia (Tasto Windows + Shift + ?) non funzionerà più.

Su Mobile per richiamare Hub Feedback basta premere Volume Giù + Tasto accensione, come sempre.

Supporto per il riconoscimento della scrittura a mano libera: vengono aggiunti 23 nuovi linguaggi per il riconoscimento della scrittura a mano libera, installabili attraverso le impostazioni della lingua.

Nuovo strumento per l’installazione pulita: Abbiamo appreso che molti di voi cercano di effettuare installazioni pulite di Windows, ma che la procedura non è per tutti troppo semplice”, scrive la società sul blog ufficiale. Per questo offre da tempo uno strumento che consente di farlo nella maniera più semplice possibile. Il tool è adesso disponibile nelle ultime build IP all’interno delle Impostazioni, ma può essere scaricato anche a questo indirizzo.

Continua il lavoro di affinamento del codice e di miglioramento delle funzionalità già esistenti, e la lista delle novità in tal senso è piuttosto corposa.

Miglioramenti e correzioni su PC

Le notifiche cross-device da smartphone a PC via Cortana sono adesso più affidabili e veloci. È inoltre possibile usare le risposte rapide dal PC per quelle notifiche che supportano la funzionalità (al momento solo se lo smartphone ha il display acceso, ma si sta lavorando per correggere il problema).

Corretto un problema per cui le emoji venivano riprodotte come quadrati sulle notifiche cross-device o su alcuni tipi di applicazioni.

Corretto un problema con l’app Desktop App Converter Preview

Corretto un problema che insorgeva quando il PC veniva collegato ad una Azure AD

Le Risposte Rapide sull’Action Center che abilitano o spengono diverse funzionalità del dispositivo, come Bluetooth o Tablet Mode, adesso hanno un indicatore On/Off per visualizzare il cambio di impostazioni. È stato anche sistemato un problema per cui Action Center non veniva visualizzato dopo il richiamo da tastiera se l’icona dello stesso veniva disabilitata.

Corretto un problema per cui Cortana non mostrava impostazioni di sistema importanti per alcuni termini.

Corretto un problema per cui le scorciatoie della PowerShell messe sulla taskbar creavano solo una finestra funzionante, quelle create successivamente dall’icona non accettavano input.

Corretto un problema per cui le nuove note aperte sull’app Sticky Notes venivano raffigurate in maniera non corretta dopo la creazione di un certo numero di note.

Aggiunta una scorciatoia per accendere o spegnere la modalità Private durante l’uso del Japanese Input Method Editor, Ctrl + Shift + P. Viene aumentata anche la larghezza della tastiera a 12 tasti Giapponese in portrait, migliorando la semplicità d’uso e sistemando altri problemi.

Sono state aggiornate le icone di Update & Security, Windows Update e Recovery nelle Impostazioni.

Corretto un problema per cui le app Office non venivano mostrate nella lista delle app più utilizzate.

Corretto un problema per cui Cortana veniva mostrato dietro Windows Ink Workspace se richiamata via voce.

Corretto un problema che provocava il crash di Explorer.exe selezionando “Open Command window here” dal menu contestuale di File Explorer.

Su PC c’è un solo problema noto: l’assistente vocale non si avvia interagendo con lo switch e impostandolo su On attraverso la voce correlata nell’applicazione Impostazioni. Sono molte le novità anche in ambito mobile, per le quali vi invitiamo a recarvi sul blog ufficiale Microsoft per ottenere ulteriori dettagli in merito. Va segnalata l’eliminazione dell’Angolo dei bambini su Windows 10 Mobile a partire dal prossimo Anniversary Update: “Abbiamo deciso di rimuovere questa funzionalità da Windows 10 Mobile partendo dall’Anniversary Update”, scrive la società. “Il suo uso era infatti troppo limitato per giustificare uno sviluppo continuato e il supporto della feature”.