Assistenza Tecnica Computer 02.35983994

info@computerdoc.it

Maker Faire, c'è Watly il computer made in Italy che depura l'acqua

25 Settembre 2016
 Settembre 25, 2016

Tra le varie presentazioni al Maker Faire di Roma (14-16 ottobre), evento europeo dedicato all’innovazione, ce ne è una particolarmente attesa. Debutterà infatti Watly, il primo computer in grado di purificare l’acqua. Frutto del lavoro di una mente italiana, Marco A. Attisani, Walty è un computer termodinamico che utilizza l’energia solare per depurare l’acqua da ogni forma di contaminazione rendendola completamente potabile. Non solo.

Può fornire anche elettricità e connessione a Internet. Siamo molto felici di poter finalmente mostrare il frutto di quasi quattro anni di lavoro. A Roma vogliamo presentare una macchina che si propone di rivoluzionare lo scenario globale ed essere pioniere di un nuovo paradigma industriale e sociale basato sulla energy net spiega Attisani. A livello pratico, Watly è in grado di purificare fino a 3 milioni di litri di acqua all’anno e genera la stessa energia necessaria al suo funzionamento. Non richiede quindi carburante o connessione alla rete elettrica.

Maker Faire, c’è Watly il computer made in Italy che depura l’acqua

Watly, già coperto da diversi brevetti e testato sul campo in Ghana, ha ricevuto numerosi premi internazionali come Horizon 2020, European Pioneer e Premio Gaetano Marzotto (2015), è entrato anche nel programma di accelerazione di E.S.A. (European Space Agency) a Barcellona (2016), con un progetto speciale focalizzato sullo sviluppo di un programma per il controllo della navigazione automatica di droni.

A Roma, Watly sarà presente con una parte molto rilevante della macchina. In uno spazio di oltre 300 mq saranno montati tre moduli per una lunghezza di 25 metri: due ali, che raccolgono energia solare e lo fanno funzionare, e un’unità centrale, dove si trova l’interfaccia utente, l’anima di Watly. Il completamento del primo prototipo, è previsto entro la fine del 2016. Le ultime fasi di costruzione, assemblaggio e test avverranno a Bari, presso la sede del partner industriale di Watly, Primiceri SpA, partner globale, in grado di progettare, costruire, installare e di fornire assistenza post vendita.