Assistenza Tecnica Computer 02.35983994

info@computerdoc.it

Il primo computer Apple venduto all'asta per 815.000 dollari

28 Agosto 2016
 Agosto 28, 2016

Un computer Apple è stato venduto all’asta in questi giorni per l’incredibile cifra di 815.000 dollari (circa 728.000 euro). Ovviamente non si tratta di un dispositivo qualsiasi ma di un Apple I, uno dei primi 200 computer costruiti e venduti da Steve Jobs e Steve Wozniak nella metà degli anni ’70, all’inizio della cavalcata che ha oggi portato l’azienda di Cupertino ad essere la società di maggior valore al mondo per capitalizzazione.

La cifra è notevole, ma non rappresenta comunque un record: il primato spetta ad un altro Apple I, uno dei sei ancora funzionanti, venduto ad ottobre del 2014 dalla casa d’aste Bonhams per 905.000 dollari. Un altro esemplare, autografato ma senza caratteristiche particolari, nel 2013 era stato venduto a 668.000 dollari. L’ultimo esemplare venduto può quindi essere quasi considerato un’occasione, specie considerando che si tratta di un dispositivo con una caratteristica molto particolare.

Secondo CharityBuzz, l’organizzazione che ha provveduto alla vendita, questo dispositivo presenta alcuni dettagli che fanno pensare che si tratti di uno dei primissimi Apple I, se non addirittura il primo in assoluto, costruito come prototipo prima della (seppur ridotta) produzione in serie messa in piedi da Jobs e Wozniak. La storicità dell’esemplare è stata confermata anche da Corey Cohen, uno storico dei dispositivi Apple.

Il 10% del ricavato andrà ad una fondazione di New York che si occupa di ricerca sulla leucemia e sul linfoma. I vincitori dell’asta, Glenn e Shannon Dellimore, hanno spiegato di aver intenzione di non lasciare il loro Apple I in una teca a casa, ma di portarlo in giro per le scuole nel tentativo di ispirare i giovani.

È incredibile pensare che questo è probabilmente il primo Apple I in assoluto, l’unicorno o il Santo Graal dei computer, il primo vero prototipo originale, ha spiegato la coppia alla BBC.

Jobs finanziò la produzione degli Apple I vendendo il suo furgone Volkswagen Type 2: col senno di poi, si trattò di un investimento decisamente saggio. Inizialmente chiamato Apple Computer 1, il dispositivo rimase in vendita fra luglio ed ottobre del 1976, quando Jobs e Wozniak si concentrarono sull’Apple II. Si ritiene che oggi rimangano in circolazione non più di una settantina di esemplari.