Assistenza Tecnica Computer 02.35983994

info@computerdoc.it

Google, penalizzati i siti che usano i pop-up pubblicitari

30 Agosto 2016
 Agosto 30, 2016

Dura vita per quei siti che propongono pubblicità ingannevole o fastidiose. Sul suo blog ufficiale, Google ha infatti annunciato una crociata contro quei portali che fanno un uso eccessivo di pop-up e pubblicità interstiziali. Secondo quanto dichiara Big G questi siti verranno penalizzati nei risultati del suo motore di ricerca.

Con questa iniziativa Google vorrebbe così rendere migliore l’esperienza di navigazione da mobile. Sugli smartphone, infatti, trovare il tasto da cliccare per chiudere la pubblicità è spesso difficile. Ecco che Mountain View ha così pensato di eliminare il problema alla radice.

Ecco che partire dal 10 gennaio 2017 Google abbasserà il posizionamento dei siti i cui contenuti non sono facilmente accessibili. Faranno eccezione i pop-up informativi sull’utilizzo dei cookies, quelli relativi ai login al sito e quelli che usano una quantità di spazio che consente di essere chiuso facilmente dagli utenti.

Secondo il nuovo algoritmo targato Google, un articolo ricco di informazioni sul quale appaiono i pop-up resterà preferito rispetto a un articolo poco interessante. Al contrario verrà penalizzato rispetto a un articolo ugualmente ben articolato e privo di pubblicità ritenute fastidiose.