Assistenza Tecnica Computer 02.35983994

info@computerdoc.it

Ecco MegaMIMO 2.0, il nuovo router creato dal MIT

27 Agosto 2016
 Agosto 27, 2016

MIT odia le reti sovraffollate, così, la divisione CSAIL, ha realizzato due nuove proposte che potrebbero ripulire le condutture di dati. Per cominciare, sta sviluppando una serie di router programmabili in grado di garantire servizi pesanti come lo streaming video. Anziché cercare di creare un sistema elaborato in grado di decidere quali pacchetti di dati far passare (che potrebbero impantanare un router o consumare un sacco di spazio), i ricercatori li hanno frammentati in semplici elementi di calcolo in grado di gestire una vasta gamma di attività.

L’altra scoperta consentirebbe di affrontare il problema di reti intasate o di una gamma limitata di network. Gli sviluppatori hanno creato un sistema dal nome MegaMIMO 2.0 (multiple input, multiple output) che coordina più punti di accesso in una sola volta, sincronizza le fasi e permette ai trasmettitori di utilizzare la stessa porzione di frequenza senza interferenze.

Il risultato? In una stanza affollata, la velocità di trasferimento cresce del 360% rispetto al normale Wi-Fi. Questa tecnologia sarà utile in tutti quei casi in cui un network risulta particolarmente denso, come nelle aree urbane o i concerti, zone in cui la connessione tende a perdersi facilmente.

Di sicuro si tratta di una soluzione che molte aziende adotteranno presto, sebbene ci vorrà un po’, prima che venga ultimata. Nonostante questo, si inizia a intravedere una fine dei problemi dovuti all’affollamento delle reti, ed è già un buon punto di partenza.